Bema ci accoglie a corte

castello montechiarugolo

Se volete conoscere Bema, o meglio la Fata Bema, non dovete far altro che recarvi a Montechiarugolo e visitare il castello! Arrivando a Montechiarugolo si rimane impressionati dalla maestosità del castello che ”abbraccia” la piazza del paese…..all’esterno ci accoglie una struttura severa con mura massicce…non per altro era chiamata fortezza inespugnabile. La dimora che fu dei Torelli, oggi residenza privata, colpisce per la sua maestosità ma anche per la sua ricchezza espositiva interna con affreschi del Baglione, dipinti di Muzzi e arredi espositivi variegati. Il castello non è solo questo…all’interno ci accoglie anche Bema la fata che visse tra Cinquecento e Seicento alla corte dei Torelli. La leggenda dice che sia stata condannata al rogo da Ranuccio I Farnese ma venne salvata da Pomponio Torelli prima dell’esecuzione, da quel momento Bema non lasciò mai più la residenza di Montechiarugolo e il suo amato Pio Torelli, figlio di Pomponio, ucciso il 19 Maggio del 1612 insieme ad altri nobili dal potente Ranuccio I Farnese. Tutti amarono e amano Bema e si dice che ogni anno il 19 di Maggio aspetti il ritorno del suo amato Pio Torelli. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...